Guiderà lo sviluppo di nuove interfacce tra hardware Panasonic P2, il software e il MSP di GlobeCast, che permette l'esperienza per gli utenti di un ambiente unificato di tecnologia e giocatori specializzati. Nel campo delle notizie, per esempio, significa che gli utenti di fotocamere P2 possono ingerire il materiale registrato in campo in una distribuzione della piattaforma di GlobeCast per inviarla direttamente allo studio.

Acuerdo Globecast-Panasonic

Panasonic Professional Broadcast e sistemi IT (PBITS) e GlobeCast hanno firmato un accordo di cooperazione tecnologica per integrare il flusso di lavoro di Panasonic con le piattaforme di condivisione Media (MSP) di tecnologia di GlobeCast P2. L'accordo si traduce in una maggiore compatibilità tra la tecnologia, software e piattaforme di gestione media per facilitare lo scambio di contenuti tra gli operatori di radiodiffusione.

Questa partnership globale promuoverà lo sviluppo di nuove interfacce tra hardware Panasonic P2, il software e il MSP di GlobeCast, che permette l'esperienza per gli utenti di un ambiente unificato di tecnologia e giocatori specializzati. Nel campo delle notizie, ad esempio, l'accordo tra le due società permetterà agli utenti di fotocamere P2 ingeriscono il materiale registrato in campo in una distribuzione della piattaforma di GlobeCast per inviarlo alla televisione Studio. Mantenere che lo sviluppo di questa collaborazione tecnologica permetterà di prendere GlobeCast MSP un passo oltre, leggendo ed estraendo i metadati di qualsiasi file P2 per creare un database intelligente che automaticamente riportano il contenuto video associato. Il risultato sarà un flusso di lavoro ottimizzato, dall'acquisizione alla distribuzione e il contenuto del file.

Piattaforme di condivisione di GlobeCast Media

Piattaforme di condivisione di GlobeCast Media combina il meglio della loro esperienza unica in reti core, approvvigionamento e distribuzione di contenuti con l'avanzato software gestione delle risorse audiovisive e un gestore di file integrato fornito dalla sua sussidiaria NETIA. Progettato per semplificare la catalogazione, la classificazione, file, accesso e distribuzione dei file, software di gestione avanzata delle risorse audiovisive aiutano a massimizzare i vantaggi di produttività nella gestione delle risorse e l'uso di formati ricchi, già trasmesso o adattati e rilasciato attraverso piattaforme come siti Web o dispositivi mobili.

Lavorando con MSP di GlobeCast, fotocamere Panasonic P2 e con gestione del software risorse audiovisive, l'operatore può comporre file e scene chiave con icone che facilitano l'identificazione delle scene più importanti, personale di post-produzione produzione risparmiando tempo di post-produzione. La capacità della fotocamera di inviare proxy bassa risoluzione versioni, playlist e punti in e out come svolta dei video ad alta risoluzione permette di gestori di ottenere il meglio dalla larghezza di banda disponibile, impostare le priorità o elenchi edizione più veloci, o aggiungere un video a un catalogo senza indugio appena.

Jaume Rey, direttore di Panasonic PBITS, ha commentato dopo la firma di questo accordo "che l'85% delle emittenti in Europa che hanno mostrato interesse per la migrazione a soluzioni tapeless hanno selezionato tecnologia Panasonic P2. Mettere in atto questa collaborazione con una società globale come content management GlobeCast continua a rafforzare il valore della tecnologia P2 come una soluzione basata su di esso, che elimina la necessità di nastro e aumenta la velocità e l'efficienza del processo produttivo".

Da parte sua, Christian Pinon, CEO e Presidente di GlobeCast, aggiunto che "l'integrazione della tecnologia innovativa con GlobeCast MSP Panasonic P2, che include un software potente di gestione delle risorse audiovisive di NETIA per la gestione dei media digitali, supporta una concetto di distribuzione del flusso di lavoro end to end e orientato, appositamente progettato per soddisfare le esigenze specifiche televisioni e società di produzione. "Per fornire un elevato grado di flessibilità per la gestione dei media in questo flusso di lavoro, la nostra collaborazione tecnologia semplifica le operazioni, aumentare l'accesso e il trattamento delle informazioni e accelerare in modo significativo il tempo di emissione o di commercializzazione dei contenuti".

Essere socievole, condividere!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra Feed RSS e non vi perderete nulla.


Altri articoli su ,
Di • 21 Oct, 2009
• Sezione: Bacino, Gestione dei media, PA presenti (indipendente)