it:lang="it-IT"
1
https://www.panoramaaudiovisual.com/it/2021/06/20/fallece-enrique-bustamante/

Enrique Bustamante (Foto: Università Computense)

Questa domenica, 20 giugno, è morto a Malaga Enrique Bustamante Ramírez, un riferimento nell'insegnamento della comunicazione audiovisiva. Le sue spoglie saranno velate, a partire dalle ore 10 di lunedì 21, presso la Parcemasa Funeral Home di Malaga.

presidente della Associazione spagnola per la ricerca sulla comunicazione Communication (AE-IC) e vicepresidente di Confederazione delle associazioni iberoamericane per la ricerca sulla comunicazione (CONFIBERCOM), Bustamante (Málaga, 1949) era Catedrático Emérito de Comunicación en la Universidad Complutense de Madrid.

Laureato in Giornalismo presso la Scuola Ufficiale di Giornalismo (Madrid, 1973); Laureato in Giornalismo e Sociologia (UCM), Dottore in Sociologia (Università Complutense di Madrid, 1980) con tesi diretta dal professor José Vidal Beneyto, è stato professore universitario dal 1980, professore ordinario dal 1986, e professore di Comunicazione Audiovisiva e Pubblicità presso il Università Complutense di Madrid dal 1992.

Riferimento per diverse generazioni di professionisti della comunicazione, è stato insignito della Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X el Sabio (2005), della Medaglia del gruppo di ricerca TECMERIN (TV e Cinema: Memoria, Rappresentazione e Industria) dell'Università Carlos III a un'intera carriera di ricercatore (2014) e alla Medaglia d'Onore dell'Università di Vigo (2019). Il Consiglio direttivo dell'Università dell'Estremadura nell'ottobre 2019 lo ha nominato Dottore Honoris Causa.

Per 28 anni è stato direttore e coordinatore scientifico della pubblicazione telo. Quaderni su Tecnologia, Comunicazione e Società (a cura di Fundación Telefónica con il supporto di FUNDESCO).

Il governo spagnolo presieduto da José Luis Rodríguez Zapatero ha contato su di lui tra il 2004 e il 2009 per il Consiglio per la riforma dei media statali, insieme a Emilio Lledó, Fernando Savater e Victoria Camps. Successivamente, nel 2018 ha fatto parte come eletto Segretario del of Comitato di esperti RTVE, incaricato di valutare i candidati alla Presidenza e al Consiglio di Amministrazione di RTVE (2018), presieduto da Diego Carcedo, e le cui valutazioni si sono infine concluse in un limbo impantanato nell'intreccio politico.

Fra cento pubblicazioni in cui rifletteva la sua vasta conoscenza include Televisione economica (1999), Comunicazione e cultura nell'era digitale. Industrie, mercati e diversità in Spagna (2002), Radio e televisione in Spagna. Storia di un tema in sospeso di democrazia (2006), Storia della radio e della televisione in Spagna (2013), tra gli altri.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti al nostro RSS Feed e non ti perderai nulla.

Altri articoli su ,
Per • 20 Jun, 2021
• Sezione: Attività commerciale